Accedi al sito

Resta collegato

Password dimenticata?

Non hai un account? Registrati

6° Memorial Fabio Cocco

9 Settembre 2019
Mock

Giornata indimenticabile all’autodromo Franco di Suni, divertimento, sport e impegno, garantiti per tutti i partecipanti al 6° Memorial Fabio Cocco.

Pur cominciando in sordina la mattina, era evidente che tutto e tutti convergessero per una preparazione al meglio per l’endurance del pomeriggio: piloti, moto e assistenti collaudavano la propria organizzazione e fabbricavano strategie adatte alle loro possibilità.

Pertanto, dopo una breve prova pomeridiana, si dava il via con le prime guide al tanto atteso endurance sul totale dei 90 giri oppure come termine massimo 90 minuti.

Nei primi 30 giri, appare subito chiara la supremazia del team Pinna-Cabras-Decaro che inanella giri velocissimi, tallonato a breve distanza da un team non meno forte, quello di Russu-Borrielli-Cirotto e mentre i cambi pilota, i cambi moto e i rifornimenti, con gli avvisi esposti a bordo pista dagli assistenti si susseguono, con ingressi e uscite continue nella pit line, verso il 50° giro si evidenziano equipaggi che non mollano come Badas-Cocco-Cardia tallonati da Esposito-Frau-Ursino e dal non meno agguerrito team di Crispu-Mostallino-Murgia.

Inseguiti a breve distanza dai team Ballero-Carboni-Monni e Marsella-Satta-Scameroni.

Grinta, passione e certamente il massimo della rappresentatività sportiva, dove certamente avrebbe meritato un premio a sé per il team Pisanelli- DellaGatta-Molinari: grande prova di Molinari che pur essendo uscito di pista e avendo la moto inutilizzabile, ha smontato il transponder ed è corso a piedi per consegnarlo al compagno, permettendogli di ripartire e portare a termine l’endurance.

Non meno competitivo il team Cossu-Pibi-Pirina, che pur avendo avuto un’avaria nei primi giri, ha concluso l’endurance esausto.

Non meno impegnato e competitivo il team Colombi-Erriu-Rivieccio, che purtroppo si è dovuto ritirare alla partenza per problemi a un pilota e alla sua moto a seguito di un’uscita di pista. Li attenderemo ai prossimi appuntamenti.

Un pomeriggio di vera competizione, impegnativo per tutti e all’insegna della massima espressione sportiva.

Al termine della prova la soddisfazione di tutti è palpabile, la giornata è stata un successo e la sua formula è azzeccata, i filmati della premiazione indiscutibilmente lo testimoniano.

Un bravo e un grazie certamente vanno agli organizzatori che tanto hanno dedicato nel mettere in piedi questa giornata: CARLO BALLERO e VIRGINIA MASSA. Supporti sempre insostituibili in ogni situazione Claudio Caboni e Giulia Marras. Non meno determinante la partecipazione e collaborazione di Omar Magliona.

Un grazie e un arrivederci presto ai collaboratori di pista, agli equipaggi delle ambulanze, a Monia Magliona che con pazienza ha seguito un po’ tutti.

Un grazie anche ai cromometristi per il non facile compito e per l’ottimo lavoro svolto.

Un grazie al MOTOCLUB Seventyone che in collaborazione con Luigi Morandi, Daniela Baldassa e Carlo Ballero, hanno adattato il regolamento dell’endurance.

Che dire, anche quest’anno abbiamo ricordato al meglio, il nostro amico Fabio.

© MC SeventyOne ASD 2020   |   P.IVA 03559620921  C.F. 92221820928   |   Privacy   |   Cookie   |   Web Developer